Psicologia e significati del cibo sul piano individuale e su quello politico-sociale

postato da Nicoletta Carbone il 04.06.2015
04

Per molte persone la tavola ben apparecchiata è una piccola festa quotidiana. Per altre persone, il cibo invece rappresenta innanzi tutto una preoccupazione: l’idea di ingrassare è un tormento per alcuni ed è un desiderio assoluto per altri. In più, gli aspetti di corretta nutrizione in alcuni individui possono rasentare l’ossessione e talvolta potrebbero camuffare aspetti anoressici nella cosiddetta ortoressia, ovverosia l’ossessione appunto di mangiare correttamente.

Su un altro piano, invece, esiste una legittima preoccupazione per le difficoltà di “nutrire il pianeta”, in una società globale che da un lato è post-capitalistica e che quindi comunque in alcuni settori potrebbe mirare al profitto indiscriminato e da un altro lato è invece percorsa da spinte religiose che possono essere molto significative nel suggerire una solidarietà umana al di là di tutto, ma che a volte possono trasformarsi in fondamentalismi pericolosi per gli individui e per le agglomerazioni umane. In entrambi gli ambiti, inoltre, esiste una legittima preoccupazione economica riguardante il procurarsi il cibo necessario. Quali possibili soluzioni, allora?

1)      ASPETTI PSICOLOGICI SOGGETTIVI. Per quel che riguarda gli aspetti soggettivi, possiamo provare a domandarci com’è il nostro rapporto con il cibo e quanto “equilibrato” esso ci appaia. Subito dopo, però, possiamo chiedere a chi ci conosce bene una verifica della nostra idea riguardante il nostro rapporto col cibo, perché a volte i disturbi alimentari psicogeni non sono pienamente consapevoli. Inoltre, dopo una consulenza con il nutrizionista, sia in caso di sottopeso che di sovrappeso, è comunque necessaria una consulenza psicoterapeutica, preferibilmente di tipo cognitivo-comportamentale, modello che nelle sue diverse varianti dispone un gran numero di ricerche scientifiche di conferma dell’approccio psicologico nel caso dei disturbi alimentari.

2)      ASPETTI PSICOLOGICI ECONOMICO-POLITICO-INTERNAZIONALI. Per quel che riguarda invece il contributo che qualsiasi cittadino può dare alle negoziazioni internazionali di pace, che prevedano la condivisione delle preoccupazioni alimentari per l’intero pianeta, appare necessario sostenere concretamente i gruppi e le associazioni politico-sociali, governative e non-governative, per favorire con la pressione dell’opinione pubblica scelte a tutela della specie umana e del sostegno economico necessario per cibarsi, indipendentemente dai vantaggi individuali o dei singoli stati.

Il cibo è una grande risorsa anche dal punto di vista dell’interazione sociale che ad esso si accompagna, e una maggiore consapevolezza della nostra modalità di interazione con l’alimentazione può essere necessaria per una vita equilibrata, lunga e soddisfacente; il rapporto con il cibo può essere però anche fonte di malattia se scorrettamente utilizzato e sentinella di disturbi psicologici che hanno altre origini e che si esprimono, fra l’altro, anche nel rapporto col corpo, con l’immagine di sé (che a volte viene percepita in maniera distorta da alcuni) e nel comportamento alimentare. Il cibo, infine, rappresenta una risorsa indispensabile per gli esseri umani non solo come individui ma anche come specie. Non possiamo sopravvivere come specie umana se questo argomento non viene affrontato adeguatamente e se non ci impegniamo a farlo per noi stessi e per i nostri discendenti.

Due libri per saperne di più: 1) Aquilar F. et al., a cura di, Psicoterapia dell’anoressia e della bulimia, Franco Angeli, Milano; 2) Aquilar F., Galluccio M., La negoziazione internazionale come processo psicologico, Franco Angeli, Milano.

A cura del Dott. Francesco Aquilar, psicologo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale a Napoli, presidente AIPCOS, Twitter @DrFAquilar

TrackBack URL :



  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud