Vegetali e ottimismo

postato da Nicoletta Carbone il 31.01.2013
31


Un maggior consumo di prodotti di origine vegetale è in relazione con una visione più ottimistica della vita. Questa è la conclusione alla quale sono giunti i ricercatori che hanno condotto uno studio su circa 1000 americani, uomini e donne di età compresa tra i 25 e i 74 anni. Il lavoro è stato pubblicato su Psychosomatic Medicine.
Chi consuma 3-4 porzioni di frutta e verdura al giorno  ha più alti livelli nel sangue di carotenoidi e questo corrisponde ad una visione nettamente più ottimistica di ciò che la vita può riservare.
Una possibile spiegazione pone l’accento sull’effetto anti-stress di questi composti che agiscono come antiossidanti. In particolare sono stati dosati i livelli ematici di 9 composti, compresi il beta-carotene e la vitamina E. E’ stato anche chiesto ai partecipanti allo studio di compilare un questionario sul loro stile di vita allo scopo di valutare la propensione all’ottimismo. Dall’analisi dei dati è risultato che chi è ottimista ha livelli ematici di carotenoidi del 13% superiore a chi è meno positivo nei confronti della vita.
Secondo i ricercatori americani, questa associazione tra ottimismo e livelli di carotenoidi nel sangue può trovare parziale spiegazione nel fatto che, in genere, le persone ottimiste per natura tendono a seguire stili di vita più sani, come appunto un’alimentazione ‘green’ e l’astensione dal fumo di sigaretta.
A dare supporto a tale lavoro si ricorda anche che l’anno scorso un’équipe dell’università inglese di Warwick ha dimostrato che chi mangia 7 porzioni di frutta e verdura al giorno è più felice mentre chi ne consuma 8 si guadagna in media un punto in più sulla scala del benessere interiore.
Dunque si aggiungono altri validi motivi per supportare le raccomandazioni formulate nelle linee guida per una sana alimentazione per la popolazione italiana che incentiva il consumo di cereali, frutta e verdura più volte al giorno fin dalla colazione.

A cura del Dott. Marco Temporin,  Medico Chirurgo

L’alimentazione energetica della primavera

postato da Nicoletta Carbone il 20.04.2011
20

Per la dietetica energetica vi sono diversi fattori  essenziali. Uno di questi è il Jing (vitalità) degli alimenti. Il Jing è presente in grande quantità negli alimenti vegetali specie se freschi. Ad esempio i germogli di soia sono alimenti ricchi di Jing. In generale sono ricchi di questa essenziale sostanza tutti gli alimenti “potenziali” cioè in quelli che non hanno ancora sviluppato tutte le loro caratteristiche (pensate appunto ai germogli di soia o all’ uovo “fecondato”). Un altro elemento essenziale è il sapore degli alimenti. Per la dietetica energetica gli alimenti di sapore acido nutrono il fegato (energetico), quelli amari il Cuore, quelli dolci la Milza pancreas, quelli piccanti il Polmone e quelli salati il Rene. Importante è che il sapore sia leggero come ad esempio il salato di una castagna e non come il sale. L’ utilizzo di alimenti di “forte sapore” va limitato pena il “ferire” della forma dell’ organo associato. Così in Primavera oltre ai germogli sono indicate le spremute di agrumi al mattino, fra le diverse verdure la cicoria, l’ indivia, gli spinaci, il tarassaco e gli asparagi. Bene anche le carote, gli asparagi, i piselli, le fave ed i porri. Fra i prodotti animali le carni di pollo, le uova ed il coniglio. Limitare il sale, utilizzare moderatamente l’ olio extravergine di oliva e diminuire significativamente la quantità di Legumi, cereali e grassi.

A cura del Dott. Corradin, Medico Chirurgo, Docente di Fitoterapia energetica e agopuntura.

Pregi e difetti dell’avocado

postato da Nicoletta Carbone il 07.04.2011
07

L’unico alimento che si classifica contemporaneamente come frutta, come vegetale e come grasso: come frutta per il sua origine botanica, come vegetale per il suo uso culinario.
Nessun altro alimento ha una condizione così particolare. Ricco di vitamina  A ed E e glutatione, ottimi antiossidanti,  ma attenzione anche se contiene i preziosi Omega 3 non è un cibo light per cui abbiniamolo alle insalate senza utilizzare l’olio.

A cura del Dott. Marco Temporin, Medico Chirurgo, Specialista in Igiene e Medicina Preventiva

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud