Protezione solare per i bimbi dai due ai cinque anni

postato da Nicoletta Carbone il 01.07.2013
01

I bimbi in età asilo possono stare al sole nelle prime ore del mattino (fino alle 11 circa) e nella seconda parte del pomeriggio (dalle 17, calcolando l’ora legale). Vanno protetti soprattutto sul volto e sulla schiena: giocano sulla spiaggia, fanno le loro prime nuotate, giocano.

I solari da prendere sono quelli privi di filtri chimici, con fattori medio-alti (alti, cioè 20-30, i  primi giorni, poi medi, vale a dire 10-15, quando il piccolo progressivamente si abbronza). Non bisogna avere troppa paura del sole, ma neppure dimenticarsi di applicare il solare ogni ora o due. Meglio quindi avere due solari, uno con SPF alto e uno medio, waterproof (significa resistenti all’acqua) e contenenti solo schermi minerali naturali (ossido di zinco e biossido di titanio) e non chimici.

Un doposole lenitivo a base di alfabisabololo, aloe, acido glicirretico andrà applicato dopo il bagnetto o la doccia serale. Una raccomandazione: tra le 12 e le 16 è meglio tenerli all’ombra, oppure con una protezione solare totale e un cappellino.

A cura della Dott.ssa Riccarda Serri, Specialista in Dermatologia

A tavola dopo le vacanze

postato da Nicoletta Carbone il 07.09.2011
07

E’ un pò il destino di tutti noi: gli ultimi mesi prima delle vacanze ci assale l’ansia della prova costume e così corriamo ai ripari, spesso con soluzioni dell’ultima ora non proprio salutari. Poi però nel corso delle vacanze ci risulta molto difficile fare troppe rinunce. E così cena dopo cena, aperitivo dopo aperitivo ci ritroviamo già al rientro in città con dei chili di troppo. Chili destinati a ritornare ad essere immancabilmente un problema la primavera successiva. Sarebbe allora bene fin da subito correggere gli eccessi dell’estate con un regime detossificante che ci rimetta in forma rapidamente anche per reggere al meglio le fatiche del lavoro. Riduciamo allora zuccheri e carboidrati raffinati, prediligiamo invece le forme integrali di riso, pasta e pane. Aumentiamo le proteine nobili soprattutto il pesce e mangiamo molte verdure. E’ utile ricorrere a zuppe e minestroni soprattutto alla sera. Come spuntini utilizziamo qualche noce e della frutta. Una buona notizia viene da una ricerca recente che indica di mantenere anche se in piccole dose il cioccolato fondente. Il cacao fornisce antiossidanti e sostanze anti-infiammatorie che proteggono il cuore. Lo studio che ha coinvolto oltre 100.000 persone e che è stato pubblicato sul British Medical Journal indica una riduzione del 37% del rischio di infarto e del 29% di ictus nei mangiatori di cioccolata fondente. Ovviamente la cioccolata è altamente calorica, quindi attenzione alle dosi!

A cura del Dott. Filippo Ongaro, Vice-Presidente Associazione Medici Italiani Anti-Aging (AMIA)

Emozioni d’estate

postato da Nicoletta Carbone il 29.07.2011
29


La maggior parte dei problemi psicologici delle persone è legata a difficoltà nel riconoscere, esprimere adeguatamente e modulare le emozioni che si provano. Sembra una banalità, ma se ci pensiamo, quando stiamo male è quasi sempre anche a causa di emozioni negative che assumono forme diverse e che non riusciamo a “controllare”, come ad esempio la preoccupazione allarmata o l’ansia “anticipatoria”, che cioè anticipa eventuali problemi che potrebbero colpire noi stessi o gli altri a noi cari.  In estate poi le emozioni risultano influenzate da una serie di aspettative legate sia alla diversa organizzazione del tempo cronologico che alle specifiche caratteristiche del tempo atmosferico. Intanto, in estate ci si aspetta di divertirsi e di riposarsi. Molti sperano anche di innamorarsi di un nuovo o di una nuova partner, o di reinnamorarsi del partner attuale. I bambini desiderano passare più tempo con i genitori, e i genitori magari di trascorrere piacevoli serate con gli amici. Alle alte aspettative, spesso fanno seguito cocenti delusioni. E’ passata l’estate e non mi sono innamorato, non ho fatto la vacanza che volevo, mi sono stancato anziché riposare, e sono più depresso e arrabbiato di prima. Riconoscere le nostre emozioni, scegliere le nostre vacanze sulla base di ciò che veramente desideriamo, e negoziare i nostri programmi estivi con coloro che amiamo, può aiutarci a non avere aspettative irrealistiche e a non sentirci delusi e stanchi alla fine dell’esperienza. Alcuni suggerimenti potrebbero essere utili: 1) Facciamo un bilancio del denaro che abbiamo a disposizione, non arrabbiandoci se non ne abbiamo quanto vorremmo (l’invidia ci distruggerebbe le vacanze); 2) Fermiamoci per un po’ da soli a scoprire dentro di noi quale vacanza possibile ci piacerebbe fare, non avendo paura di essere diversi dalla massa: ognuno è legittimamente speciale e ha diritto alla sua classifica delle emozioni preferite; 3)  Proviamo a negoziare con le persone care una vacanza che soddisfi parzialmente i desideri di ciascuno, divertendoci ad imparare anche modalità alternative di vacanza che di per sé non ci interesserebbero; 4) Prendiamoci tempo per rilassarci, sia a casa che nella località scelta, indipendentemente dall’ossessione vacanziera: avere più tempo libero dal lavoro è una risorsa impagabile, e non dobbiamo sprecarla ad innervosirci perché le cose non vanno come ci piacerebbe tanto che andassero.

A cura del Dott. Francesco Aquilar, psicologo e psicoterapeuta cognitivista e comportamentale

Pronti, partenza… via!

postato da Nicoletta Carbone il 22.07.2011
22

I giorni che precedono la partenza per le vacanze estive possono essere particolarmente faticosi. Il caldo, inoltre, aggrava la situazione. Il risultato sarà un’aumentata produzione di radicali liberi, molecole molto instabili che se non vengono rapidamente disattivate possono danneggiare le nostre cellule. In questi casi è necessario aumentare l’assunzione di selenio, un elemento essenziale per i sistemi difensivi del nostro organismo. I cibi più ricchi sono i pesci (soprattutto tonno, salmone e acciughe), le carni, i cereali integrali, i latticini, il tuorlo d’uovo, il germe di grano (lo trovate nei negozi di alimenti naturali. Aggiungetelo allo yogurt, all’insalata e alla pasta) e il lievito di birra (provatelo in scaglie sulle verdure e sui cereali in chicchi).

A cura della Dott.ssa Paola Reverso, medico nutrizionista e presidente dell’associazione “Il me + te”.

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud