Il latte di soia diventa bevanda di soia

postato da web il 15.06.2017
15

Anche se lo bevete in alternativa al latte vaccino e lo usate per macchiare il caffè, preparare il cappuccino o per ammorbidire l’impasto delle torte sappiate che qualcosa è cambiato. Non nella sostanza, ma nella forma o meglio nella dicitura. Una sentenza della corte di giustizia dell’unione europea ha stabilito che i prodotti puramente vegetali non possono essere commercializzati con denominazioni, come “latte”, che il diritto dell’Unione riserva ai prodotti di origine animale. Quindi  è latte quello che producono le mucche, le pecore, le capre, e non quel  liquido che viene prodotto, ad esempio dalla soia dal riso dalle mandorle. Lo stesso vale per il burro, lo yogurt, il formaggio eccetera. Ne parliamo con Attilio Speciani – specialista in allergologia e immunologia clinica a Milano…

ASCOLTA i consigli del Dott.Speciani

Latti diversi

postato da Nicoletta Carbone il 03.04.2014
03


Una nostra fan ci racconta di avere scoperto, dopo lunghe ricerche, la causa delle sue ripetute dermatiti. Si tratta di una infiammazione da cibo dovuta ai latticini e ha quindi iniziato a sostituire il latte vaccino (che ama moltissimo) con il latte di riso, ottenendo la scomparsa dal viso delle squame e degli arrossamenti che la disturbavano da anni. La sua preoccupazione è quella che il latte di riso sia in realtà “povero” rispetto al latte vaccino e ci chiede consigli. In un adulto l’uso di un latte vegetale come quello di riso non comporta alcun problema, perché le diversità tra i latti vegetali e i latti animali si possono compensare attraverso l’assunzione di altri alimenti. Solo nel lattante questo sarebbe più difficile, dove l’uso esclusivo di latte di riso può determinare effettivamente alcune carenze se protratto per lungo tempo. Di fronte ad una reazione alimentare (una cosiddetta intolleranza) con una sintomatologia solo di tipo cutaneo, si può utilizzare uno schema di alimentazione a rotazione, evitando il latte vaccino per circa 3 giorni consecutivi e reintroducendolo poi il quarto giorno. Lo schema alimentare che io suggerisco di solito, nel rispetto della socialità e del gusto, è quello di mantenere “liberi” il sabato sera e la domenica, e un giorno infrasettimanale come il mercoledì. A fianco del latte di riso esistono comunque anche altri ottimi latti vegetali come quello di soia, quello di avena e quello di mandorla; quest’ultimo è particolarmente ricco di proteine nobili e spesso può essere sostituito al latte vaccino senza causare carenze.

A cura del Dott. Attilio Speciani

Per avere capelli più lucidi

postato da Nicoletta Carbone il 29.10.2013
29


Per avere capelli sani, voluminosi e lucidi è innanzitutto importante adottare un’alimentazione mirata, perché la salute dei capelli, come quella della pelle, inizia a tavola. Occorre quindi mangiare frutta e verdura – come peperoni, lattuga e spinaci – ma anche noci, sardine, sgombri e frutti si mare. Per restituire alla chioma tono e lucentezza, è inoltre utile consumare soia, meglio se cruda in germogli.

A cura del Prof. Antonino Di Pietro

Soia e colesterolo

postato da Nicoletta Carbone il 20.02.2012
20


La supplementazione nutrizionale di proteine della soia, puó migliorare il nostro profilo lipidico, aumentando nel sangue il colesterolo ‘buono’ HDL, e riducendo quello ‘cattivo’, LDL. Lo afferma una nuova ricerca americana condotta dalla Tulane University School, USA, e pubblicata sull’European Journal of Clinical Nutrition.
Numerosi studi precedenti avevano già mostrato come, le proteine della soia siano in grado di ridurre il colesterolo ‘cattivo’ LDL, aumentano quello ‘buono’ HDL. “I risultati dello studio hanno dimostrato che il consumo delle proteine di soia può aiutare a mantenere più bassa la concentrazione dei lipidi nel sangue, contribuendo così a ridurre il rischio di malattie coronariche in individui sani“.

A cura del Dott. Marco Temporin, Medico Chirurgo

Bevande vegetali

postato da Nicoletta Carbone il 23.01.2012
23


Sono un vero jolly in cucina: leggere, versatili, sfiziose. Il settore del biologico offre un’ampia scelta: avena, riso, farro, kamut, miglio, amaranto, soia, mandorla, ecc…
Possono essere utilizzate nelle preparazioni dolci e salate, in alternativa (o saggiamente miscelate) al latte vaccino o di capra. Dal punto di vista nutrizionale non hanno nulla in comune con il latte dei mammiferi, eccetto l’acqua, che rappresenta l’ingrediente principale. Essendo di origine vegetale sono prive di colesterolo, hanno un basso apporto proteico, vitaminico e minerale. Contengono grassi poli e monoinsaturi, con lievi differenze nei diversi tipi di latte (leggete le etichette e date la preferenza ai prodotti che contengono olio di semi di girasole).
Alcune bevande vegetali sono addizionate con calcio (di solito è di origine naturale) o acidi grassi omega-3 (derivati dai semi di lino) che ne arricchiscono il valore nutrizionale.
Se non le avete mai utilizzate e non siete abituati al gusto, vi consiglio di non iniziare con la bevanda di soia perché ha un sapore molto intenso e, derivando da un legume, può provocare qualche disturbo intestinale, come ad esempio il meteorismo.
Provate, invece, le bevande di cereali, come quelle di riso o avena. Possono essere miscelate con il latte vaccino nella preparazione di besciamelle, salse, budini, creme o frullati; si sposano molto bene con la crescenza, la ricotta e il grana padano. Sono ideali per creare nuove ricette di omelette, crespelle e pancakes. Usatele nelle marinate per ammorbidire seppie, polipi, totani, carni bianche o rosse, avrete così piatti più leggeri e saporiti. Infine ve le consiglio per preparare una densa, fumante e fondente…. cioccolata calda: una vera delizia senza sensi di colpa!

A cura della Dott.ssa Paola Reverso, medico nutrizionista.

L’alimentazione energetica della primavera

postato da Nicoletta Carbone il 20.04.2011
20

Per la dietetica energetica vi sono diversi fattori  essenziali. Uno di questi è il Jing (vitalità) degli alimenti. Il Jing è presente in grande quantità negli alimenti vegetali specie se freschi. Ad esempio i germogli di soia sono alimenti ricchi di Jing. In generale sono ricchi di questa essenziale sostanza tutti gli alimenti “potenziali” cioè in quelli che non hanno ancora sviluppato tutte le loro caratteristiche (pensate appunto ai germogli di soia o all’ uovo “fecondato”). Un altro elemento essenziale è il sapore degli alimenti. Per la dietetica energetica gli alimenti di sapore acido nutrono il fegato (energetico), quelli amari il Cuore, quelli dolci la Milza pancreas, quelli piccanti il Polmone e quelli salati il Rene. Importante è che il sapore sia leggero come ad esempio il salato di una castagna e non come il sale. L’ utilizzo di alimenti di “forte sapore” va limitato pena il “ferire” della forma dell’ organo associato. Così in Primavera oltre ai germogli sono indicate le spremute di agrumi al mattino, fra le diverse verdure la cicoria, l’ indivia, gli spinaci, il tarassaco e gli asparagi. Bene anche le carote, gli asparagi, i piselli, le fave ed i porri. Fra i prodotti animali le carni di pollo, le uova ed il coniglio. Limitare il sale, utilizzare moderatamente l’ olio extravergine di oliva e diminuire significativamente la quantità di Legumi, cereali e grassi.

A cura del Dott. Corradin, Medico Chirurgo, Docente di Fitoterapia energetica e agopuntura.

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud