Dormire fra due guanciali. Si, ma quale scegliere?

postato da Nicoletta Carbone il 27.02.2013
27

Così come per il materasso, anche la scelta del guanciale più adatto rappresenta un’opportunità per migliorare decisamente la qualità del sonno e per incidere sui disturbi dolorosi della colonna cervicale.

La scelta di un cuscino adatto e quindi di uno strumento che aiuti a mantenere una posizione migliore della testa durante la posizione sdraiata sembra avere notevole influenza sulla qualità del sonno e sul sollievo di un dolore cervicale presente.

Questo deriva dal fatto che la colonna cervicale, grazie alla sua posizione, non soffre per i sovraccarichi. Dovendo sopportare solo il peso della testa, stimato mediamente intorno ai 4 chili, in assenza di patologie specifiche o di disturbi legati al naturale invecchiamento, la parte cervicale della colonna riesce a gestire senza grossi problemi i compiti di sostegno e di movimento che gli sono affidati. I disturbi ai quali questa struttura va incontro sono per lo più legati alle posizioni mantenute per lungo tempo e, se si esclude l’ampio intervallo dedicato al lavoro, la posizione sdraiata che usiamo per riposare è quella che viene mantenuta ininterrottamente per più tempo nel corso di una giornata.

Ma esiste un cuscino “migliore”?

Su questo argomento sono stati effettuati una serie di studi utilizzando gruppi di soggetti che hanno usato per periodi regolari cuscini di forme e consistenze diverse.

I risultati sembrano indicare che i partecipanti alle ricerche abbiano complessivamente preferito supporti non molto alti e non troppo duri.

Per quel che riguarda l’altezza, in effetti, escluse particolari condizioni di salute che obbligano a tenere la testa molto sollevata, è ragionevole credere che sia più comodo poter poggiare la testa su qualcosa che aiuti a conservare l’allineamento con il resto della colonna vertebrale piuttosto che su uno spessore alto che obblighi il collo in una posizione di flessione innaturale.

Anche per la consistenza le scelte sono confluite su materiali morbidi e deformabili e questo probabilmente perché per il cuscino l’abitudine gioca un ruolo fondamentale. Pensando che ci sono persone che non si spostano se non portandosi dietro il cuscino personale è facile immaginare che i guanciali maggiormente deformabili e quindi “personalizzabili” incontrino i favori maggiori.

Bocciatura parziale, invece, per i cuscini cilindrici che sembrano ridurre la qualità del sonno, con buona pace dei cugini francesi e dei loro eleganti ma poco comodi “traversin”.

A cura del Dott. Michele Romano, fisioterapista e Direttore Tecnico di Isico.

Il riposino pomeridiano

postato da Nicoletta Carbone il 28.03.2011
28

Sicuramente il pisolino pomeridiano asseconda una fisiologica tendenza all’abbassamento della vigilanza verso le ore 14. In un soggetto sano un riposino non oltre i 30 minuti  può senz’altro giovare al corpo e alla mente. Ma in un soggetto che presenta un sonno notturno alterato, la pennichella postprandiale può essere il tentativo di rimediare alla stanchezza e alla sonnolenza: in questi casi è utile capire il problema notturno, facendo degli esami specifici, e risolvere quindi le cause del sonno disturbato (che possono essere ad esempio le apnee ostruttive).

Comunque evitare sonnellini pomeridiani di una o più ore, perché così si rischia di rallentare troppo il metabolismo cerebrale: al risveglio, ci si accorge di essere irritabili ed avere bisogno di molti minuti per ricominciare a “carburare”.

Il riposino pomeridiano, infine, sembra essere più vantaggioso per chi lo fa abitualmente, rispetto a chi se lo concede solo occasionalmente.

A cura del Prof. Luigi Ferini Strambi, Direttore Centro di Medicina del Sonno, Ospedale San Raffaele, Milano e Responsabile Europeo della World Association of Sleep Medicine. Sito italiano www.sonnomed.it

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud