Pressione: come tenerla sotto controllo

postato da web il 23.05.2017
23

“Bere abitualmente tè di ibisco (Hibiscus sabdariffa), più noto come karkadè o carcadè” questo il consiglio di Luca Avoledo, naturopata  “I Fiori dell’ibisco contengono polifenoli antiossidanti che hanno dimostrato anche un’azione ipotensiva” conclude l’esperto…
ASCOLTA I CONSIGLI


A cura di Luca Avoledo, naturopata

Pressione ed estate

postato da Nicoletta Carbone il 02.07.2012
02

Spesso con l’innalzarsi delle temperature, d’estate è possibile ridurre il dosaggio dei farmaci antipertensivi e talvolta anche sospenderli. La cosa va sempre coordinata con il proprio medico, ma per aiutare una possibile riduzione, si possono scegliere tra gli alimenti ed usare con abbondanza albicocche, patate bollite (da usare magari al posto del pane) e spremute. Sono tutti alimenti ricchi di potassio, che possono aiutare a tenere più stabile la pressione. Come i sali di potassio fanno molto bene, i sali di sodio possono peggiorare la situazione. Se ne trovano in grande quantità in molti cibi usuali: pane, crackers, grissini, biscotti, formaggi di qualunque tipo, biscotti, dolci da forno, torte, salumi e dado da brodo. Iniziare a guardare quei cibi con distacco può veramente contribuire ad un miglior controllo, anche solo con l’alimentazione, dei problemi pressori.

A cura del Dott. Attilio Speciani, specialista in allergologia e immunologia clinica

Quando la pressione inizia a salire

postato da Nicoletta Carbone il 19.12.2011
19


In molti soggetti giovani l’aumento di pressione è sicuramente un segnale di squilibrio. In genere è indispensabile escludere le possibili situazioni cliniche che portano all’aumento di pressione, ma quando non ne vengono individuate una delle condizioni che più frequentemente determinano l’innalzamento della pressione arteriosa è il quantitativo di sale introdotto quotidianamente con l’alimentazione. Questo trattiene quell’acqua che va a incrementare il volume di sangue in circolo, costringendo il cuore a pompare con maggior forza. Non basta però smettere di salare i cibi: è indispensabile controllare tutti gli alimenti ricchi di sale come i prodotti da forno, i salumi, i formaggi, i biscotti, il dado da brodo ecc. Il limite giornaliero di sale che non si dovrebbe superare è di 3 grammi al giorno e tanto per fare un esempio 100 grammi di prosciutto crudo ne contengono da soli 5 grammi, mentre 100 grammi di pane ne contengono da 1 a 4 grammi. Non è difficile comprendere quanto significative siano le quantità di sale assunte mangiando un bel panino al prosciutto. Al posto del pane si possono usare dei cereali, delle fette di riso, delle patate bollite, una maggiore quantità di pasta o di riso. Al posto dei prosciutti si può usare del roastbeef, un petto di pollo, una fetta di salmone. Al posto del formaggio grattugiato si possono usare delle mandorle sbriciolate sopra la pasta. Le possibili sostituzioni non sono quindi così difficili da utilizzare. Tra gli integratori, il magnesio aiuta comunque a contrastare l’eccesso di sodio e può quindi essere utile per bilanciarne l’eccesso.

A cura del Dott. Attilio Speciani, Specialista in Allergologia e Immunologia clinica

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud