“Ho paura di essere corporeamente inadeguata, e di mostrare i miei difetti fisici”: le dismorfofobie estive

postato da Nicoletta Carbone il 13.07.2015
13

Quando la paura di essere “brutti” o fisicamente difettosi è troppo forte, o quando l’importanza che la persona dà ad una piccola anomalia fisica è di gran lunga eccessiva, si tratta probabilmente di “dismorfofobia” (o disturbo da dismorfismo corporeo), di cui soffrono numerose persone. Prevalentemente donne, ma anche uomini, e il disturbo aumenta in estate, quando l’esposizione corporea è maggiore, sia in città che anche e soprattutto al mare. Talvolta questo problema induce gli individui dismorfofobici ad un’auto-esclusione sociale massiccia, con effetti devastanti sul sistema psicologico individuale e familiare. Per molte di queste persone, fra l’altro, lo stare in costume da bagno è dolorosissimo, a causa di una preoccupazione allarmata costante per un supposto difetto nell’aspetto fisico, che esse sentono di dover nascondere a tutti i costi, pena una insopportabile vergogna da inadeguatezza, fonte di atroce sofferenza. Se anche è presente una piccola imperfezione, come dicevamo, l’importanza attribuita da chi soffre di dismorfofobia a questa anomalia è notevolmente eccessiva, al punto da costringere alcune persone a non indossare il costume da bagno al mare o a vestirsi con abiti coprenti anche in presenza di un gran caldo. I differenti livelli di gravità del problema possono comunque indurre a diete iper-rigide, a trattamenti ripetuti di chirurgia estetica o, come dicevamo, all’isolamento sociale. Nei casi più problematici, la preoccupazione di deformità assume caratteristiche deliranti. In altri casi, la dismorfofobia appare legata a schemi mentali da disturbi alimentari psicogeni o a perfezionismo ossessivo. In ogni caso, occorre informare le persone che spesso più che un trattamento estetico occorre un aiuto psicoterapeutico, se la problematica è resistente o ricorrente.
Ma cosa è possibile fare per ridurre l’effetto delle dismorfofobie, soprattutto nei casi meno gravi? Ecco alcune strategie cognitivo-comportamentali  e cognitivo-sociali semplici, da utilizzare per una forma di auto-aiuto:
1) Legittimare e ridimensionare. Le cosce, i glutei, la pancia, o altre parti del corpo, possono essere imperfette rispetto agli standard culturali di questo periodo storico (troppo severi). Tuttavia siamo esseri umani e possiamo imparare a tollerare l’imperfezione e a fidarci di quel che ci dicono le persone care (se non sono ossessionate anche loro dal perfezionismo fisico);
2) Esporsi inizialmente in contesti protetti. Fare le prime esposizioni corporee estive sulle spiagge “per famiglie” piuttosto che su quelle “per perfezionisti corporei”, in modo da coprirci con l’abbronzatura in un contesto protetto e tollerante;
3) Comunicare sulle preoccupazioni. Parlare delle proprie preoccupazioni corporee con degli amici o con delle amiche di cui ci si sente sicuri, e dai quali sappiamo di essere accettati in toto come persone, affinché ci mostrino un altro punto di vista su noi stessi e sul nostro corpo, più “globale” e non “settoriale”;
4) Ironizzare affettuosamente con noi stessi. Prendendo le distanze dal nostro dialogo interno ipercritico e provando a prenderci cura del nostro corpo e delle nostre relazioni in maniera armonica e contemporanea.
Due libri per saperne di più: 1) Aquilar F., Le donne dalla A alla Z, Franco Angeli, Milano; 2) Aquilar F., Riconoscere le emozioni. Esercizi di consapevolezza e psicoterapia cognitiva, Franco Angeli, Milano.
A cura del Dott. Francesco Aquilar, psicologo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale a Napoli, presidente AIPCOS, @DrFAquilar

Atleti e antidolorifici

postato da Nicoletta Carbone il 29.01.2013
29

Atleti e antidolorifici – Prima e dopo lo sforzo fisico

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Esercizio fisico e centri della fame

postato da Nicoletta Carbone il 07.05.2012
07

Esercizio fisico e centri della fame.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

L’autunno in medicina cinese

postato da Nicoletta Carbone il 17.11.2011
17

Come vi sono 4 stagioni nella natura così vi sono anche 4 stagioni nell’ uomo. E’ queste stagioni sono caratterizzate dai grandi movimenti di energia che coinvolgono sia l’ energia Yin (quella più materale, più legata al corpo fisico) che quella yang (più legata alla parte più intellettuale). L’ organo attivo in questa stagione secondo la tradizione cinese è il Polmone. Ricordiamo che già alcuni millenni or sono veniva sottolineato che questo è un “organo fragile” e che va rispettato. I classici ricordano l’ importanza al riguardo dell’ alimentazione (che deve essere calda e senza esagerazione piccante). Inoltre sono utili piante del “polmone energetico” come l’ altea e la Malva. teniamo presente inoltre che il Polmone è il Maestro dell’ energia (qi) del corpo  e che nei suoi disturbi è particolarmente facile provare una profonda stanchezza. Ed in questi casi sono utili i punti (in moxa; è una tecnica energetica che utilizza il calore) sui punti di comando del polmone che si trovano 2 dita a lato della 3a vertebra dorsale. ma ancora più importante è un altro aspetto.
Questa è la stagione in cui si deve “mettere ordine nella propria vita”. Il Polmone infatti è il “Ministro cancelliere del Cuore” quello che consegna a tutto l’ organismo la “volontà del cuore Imperatore”. Quindi questa è la stagione nella quale è necessario riequilibrare la proprai qualità della vita. E questo vale sia sul piano più fisico (alimentazione ecc) che su quello su mentale e se volete più spirituale (ritmi della propria vita e cercare di eliminare i compromessi troppo pesanti).

A cura del Dott. Corradin, Medico Chirurgo, Docente di Fitoterapia energetica e agopuntura.

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud