Crespelle di farro e avena con verdure e semi di girasole

postato da Nicoletta Carbone il 26.01.2012
26


Ingredienti per 4 persone

Per le crespelle
70 g di farina bianca di farro
30 g di farina integrale d’avena
2 uova fresche biologiche
100 ml di bevanda d’avena
150 ml di bevanda di farro
Un pizzico di sale marino integrale
Olio extravergine d’oliva per cuocere le crespelle
4 cucchiai di Grana Padano
Semi di Girasole per decorare 
 
Per il ripieno
600-700 g di verdura fresca di stagione (broccoli, cavolfiore, finocchi, carote, polpa di zucca…), pulita e affettata finemente
1 piccola cipolla bianca tritata
1 porro affettato finemente
1 gambo di sedano tritato
200 g di crescenza di capra
3-4 cucchiai di bevanda d’avena
1 foglia di alloro
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Brodo vegetale (a basso apporto di grassi e privo di glutammato monosodico) q.b. 
Curry o curcuma a piacere 
 
Prepariamo il ripieno
In un tegame di terracotta dorate dolcemente la cipolla, il porro e il sedano in 2 cucchiai di olio, profumate con la foglia di alloro e aggiungete le altre verdure. Rosolate a fuoco medio per circa 2 minuti. Abbassate la fiamma, coprite e cuocete per 15 minuti circa, bagnando con il brodo vegetale. A fine cottura eliminate la foglia d’alloro.
Frullate la crescenza con la bevanda d’avena e un pizzico di curry o di curcuma, versate sulle verdure e mescolate bene. Coprite e tenete in caldo.
 
Prepariamo le crespelle
In una terrina sbattete le uova con un pizzico di sale, versate le bevande di cereali e amalgamate bene. In un’altra terrina mettete le farine e unite lentamente il composto di uova mescolando con una frusta. Dovete ottenere una pastella liscia e omogenea, senza grumi. Cuocete le crespelle a fuoco basso in una padella antiaderente leggermente oliata. Doratele da entrambi i lati e poi impilatele in un piatto. Farcite le crespelle con le verdure, arrotolatele e adagiatele in una teglia rivestita con carta forno. Distribuite uniformemente il Grana Padano e i semi di girasole e infornate a 160/180°C (160/140°C se ventilato) per 15 minuti circa (la superficie deve essere leggermente dorata).
Completate il pasto con una macedonia senza zucchero.

A cura della Dott.ssa Paola Reverso, Medico nutrizionista.

Bevande vegetali

postato da Nicoletta Carbone il 23.01.2012
23


Sono un vero jolly in cucina: leggere, versatili, sfiziose. Il settore del biologico offre un’ampia scelta: avena, riso, farro, kamut, miglio, amaranto, soia, mandorla, ecc…
Possono essere utilizzate nelle preparazioni dolci e salate, in alternativa (o saggiamente miscelate) al latte vaccino o di capra. Dal punto di vista nutrizionale non hanno nulla in comune con il latte dei mammiferi, eccetto l’acqua, che rappresenta l’ingrediente principale. Essendo di origine vegetale sono prive di colesterolo, hanno un basso apporto proteico, vitaminico e minerale. Contengono grassi poli e monoinsaturi, con lievi differenze nei diversi tipi di latte (leggete le etichette e date la preferenza ai prodotti che contengono olio di semi di girasole).
Alcune bevande vegetali sono addizionate con calcio (di solito è di origine naturale) o acidi grassi omega-3 (derivati dai semi di lino) che ne arricchiscono il valore nutrizionale.
Se non le avete mai utilizzate e non siete abituati al gusto, vi consiglio di non iniziare con la bevanda di soia perché ha un sapore molto intenso e, derivando da un legume, può provocare qualche disturbo intestinale, come ad esempio il meteorismo.
Provate, invece, le bevande di cereali, come quelle di riso o avena. Possono essere miscelate con il latte vaccino nella preparazione di besciamelle, salse, budini, creme o frullati; si sposano molto bene con la crescenza, la ricotta e il grana padano. Sono ideali per creare nuove ricette di omelette, crespelle e pancakes. Usatele nelle marinate per ammorbidire seppie, polipi, totani, carni bianche o rosse, avrete così piatti più leggeri e saporiti. Infine ve le consiglio per preparare una densa, fumante e fondente…. cioccolata calda: una vera delizia senza sensi di colpa!

A cura della Dott.ssa Paola Reverso, medico nutrizionista.

Attenzione ai capelli troppo sottili e diradati!

postato da Nicoletta Carbone il 03.10.2011
03


Potrebbero essere sintomo di anemia. Chi ne è soggetto deve sempre tenere sotto controllo i livelli di ferro, globuli rossi, emoglobina e transferrina nel sangue. Il trattamento varia a seconda dei singoli casi. È però fondamentale consumare alimenti che garantiscano un giusto apporto di ferro: carne magra, legumi, frutta secca in guscio, broccoli, spinaci ecc. Per aumentare l’assorbimento del ferro è utile mangiare cibi ricchi di vitamina C.

A cura del Prof. Antonino Di Pietro, Direttore del Servizio di Dermatologia dell’Ospedale di Inzago (MI).

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud