Occhio al girovita

postato da Nicoletta Carbone il 03.08.2012
03

Occhio al girovita.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Come proteggersi la testa dai raggi del sole

postato da Nicoletta Carbone il 03.08.2012
03

Sono un uomo calvo, e con la testa rasata mi scotto regolarmente tutte le estati. Vorrei sapere quale protezione utilizzare senza che rimanga una patina bianca. Schermo totale o la stessa protezione che uso per il corpo?

Fa molto bene a proteggersi: una delle funzioni dei capelli, nell’uomo, è proprio quella di proteggere la cute del cuoio capelluto. Ricorra a solari spray oli-free a protezione totale, e li applichi dopo ogni nuotata.

Ma poiché questi solari spray non sono unti e non si vedono, se non indossa un berretto, spruzzi il solare sul cuoi capelluto  - nei mesi estivi – tutte le mattine prima di uscire di casa, e  sempre quando fa sport all’aperto (tennis, golf, ciclismo, vela, etc).

A cura della Dott.ssa Riccarda Serri, specialista in Dermatologia

Intestino irritabile

postato da Nicoletta Carbone il 02.08.2012
02

Intestino irritabile… no grazie!

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Accelerare la guarigione delle afte

postato da Nicoletta Carbone il 02.08.2012
02

Le afte sono piccole ulcerazioni della mucosa orale che compaiono su labbra, guance, gengive, palato e cavo orale. Per accelerarne la guarigione è consigliabile evitare fumo, alcol, cibi troppo caldi o troppo freddi perché irritano ulteriormente le lesioni.

A cura del Dott. Antonino Di Pietro

“Agosto, madre mia non ti conosco”: figli con la valigia e genitori in panne

postato da Nicoletta Carbone il 01.08.2012
01

Nel 1930, uno dei più grandi scrittori umoristi della nostra letteratura, Achille Campanile, pubblicava “Agosto, moglie mia non ti conosco”, un romanzo allegro e ancora oggi sorprendente. In quell’epoca, erano i mariti a dimenticarsi delle mogli (ma che strano!), e gli spettatori delle tresche estive a sorprendersi. Oggi, che non fa più notizia la dimenticanza del partner, è particolarmente in voga il momento del nido vuoto, con i figli più o meno adolescenti che partono per avventurose vacanze tutti contenti e i genitori che, come adultescenti, si cimentano con nuove situazioni. In particolare, alcuni genitori si trovano in panne perché:

1)      Non se la sentono di proibire ai figli di andare in vacanza per conto loro, dicendo: “Non ci vai e basta!”, perché ciò sembrerebbe loro antiquato, inadeguato e stupido;

2)      Contemporaneamente, sono divorati dalla paura delle difficoltà che i loro beneamati ex pargoletti potrebbero incontrare nel loro percorso, e senza il loro aiuto;

3)      Hanno paura del giudizio sociale negativo che potrebbe accompagnarsi ad un presunto eccesso di preoccupazione o di limitazioni;

4)      Hanno paura di pentirsi di aver avuto paura del giudizio sociale, e di doversi pentire ancora più amaramente per aver acconsentito all’esplorazione autonoma del mondo;

5)      Soprattutto se i figli hanno scelto una vacanza “intelligente” o “etica”, se la prendono enormemente con sé stessi, perché se li avessero lasciati crescere più cretini o meno etici, i figli magari avrebbero avuto meno grilli per la testa, e li si sarebbe potuti controllare più facilmente: “Adesso come li contrasto, se hanno sviluppato, e pure bene, proprio quello che gli ho insegnato?”.

6)      Si ritrovano a fare tra loro i fidanzati adultescenti, e prima di riprendere confidenza con l’intimità esclusiva e non più mediata temporaneamente dai figli, attraversano un periodo di disorientamento e di senso di inadeguatezza con la nuova situazione, così diversa dall’innamoramento di un tempo (ma non necessariamente peggiore).

Qualche riflessione semplice, anche banale, forse potrebbe aiutare:

A)      Intanto, se i figli sono troppo piccoli, non c’è niente di male a bloccarli nel loro naturale desiderio di eccesso di esplorazione; e bisogna imparare a tollerare il temporaneo odio che ne deriva;

B)     Occorrerebbe confrontarsi con altri genitori di figli della stessa fascia di età, non tanto perché quel che pensa la maggioranza sia giusto (anzi, a volte è vero il contrario), ma perché parlandone con dei pari diventa più facile identificare adeguatamente i propri pensieri, le proprie emozioni e la propria valutazione del rapporto rischi-benefici;

C)     Non è possibile eliminare i pericoli, ma solo ridurli, e occorre approntare da prima un pacchetto di soluzioni per gli eventuali problemi cui i figli si trovassero di fronte: precontattare una persona affidabile in loco potrebbe rappresentare talvolta una legittima difesa, in caso di necessità improvvisa;

D)     In molti casi potrebbe essere opportuno non spaventare i figli all’ultimo momento, per evitare di suscitare sensi di colpa fuori luogo: la valutazione della scelta deve essere stata fatta prima, e se c’è un rapporto di sincerità non  c’è il rischio che i ragazzi in caso di bisogno non chiedano aiuto; se non c’è un rapporto di sincerità, non si può instaurarlo all’improvviso: occorrerà costruirlo a partire dal prossimo autunno, con pazienza e anche umiltà;

E)      Il divertimento potrebbe essere in agguato, a rifare i fidanzati adultescenti: ricordiamo quali erano le caratteristiche per le quali avevamo scelto proprio quella persona, e puntiamo a ripristinare nella relazione il lato buono di quello che poi magari è diventato un difetto (ad esempio: la persona tenace è diventata testarda; quella desiderosa di piacere è diventata seduttiva, quella sempre coinvolta nelle cose è diventata arrabbiata, e così via). Possiamo quindi puntare a ripristinare la caratteristica originale, prima che si “deteriorasse”, e possiamo goderci le nuove caratteristiche positive, apprese nel frattempo da noi e dall’altro/a per alzare il livello della nostra soddisfazione.

A cura del Dott. Francesco Aquilar, psicologo e psicoterapeuta cognitivista e comportamentale, presidente dell’Associazione Italiana di Psicoterapia Cognitiva e Sociale (AIPCOS), Napoli.

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud