Piedi pronti per i sandali

postato da Nicoletta Carbone il 31.03.2011
31


I piedi sono spesso bistrattati, poi arriva il momento di mettersi i sandali, ed è tardi per correre ai ripari. Per avere piedi levigati, senza screpolature, a prova di sandalo, bisogna iniziare adesso ad applicare ogni sera una crema a base di urea al 10-15%, soprattutto sui talloni e sulle zone spesse e secche. Andare da un podologo per fare asportare eventuali callosità ed occhi di pernice, quindi, indossando sempre scarpe comode e larghe, applicare gli appositi cerottini isolanti per evitare che i calli si riformino.
Quando si fa la pedicure, è sempre meglio non tagliare via con lama o forbici o tronchesini le parti indurite e le pellicine, ma lasciare che si ammorbidiscano con la crema all’urea, quindi massaggiare con una spugnetta abrasiva. Sulle unghie, per prevenire le micosi, una goccia di tea tree oil puro (una goccia è sufficiente per le dita di ciascun piede).

A cura della Dott.ssa Serri, Specialista in Dermatologia

Il Rene della medicina cinese

postato da Nicoletta Carbone il 30.03.2011
30

Il rene della medicina cinese si chiama Shen. Il rene “energetico” (come tutti gli organi) contiene un’ anima. Quella del Rene si chiama Zhi e può essere tradotto con volontà. E’ la nostra determinazione, la nostra forza strutturale, la nostra capacità a superare le diverse “difficoltà” che la vita ci “regala”. Insomma il rene è la nostra radice, la “radice” di ogni uomo.
Il rene “soffre” quando vi è un eccesso di responsabilità. Anzi al riguardo vi è una (apparente) contrapposizione.
Da un lato il nostro Rene non accetta troppe responsabilità, dall’altro rappresenta la necessità di farsi carico della propria vita.
Quindi in presenza di sintomi di Rene “energetico” (lombalgia, sudorazioni notturne, diminuita potenza o desiderio sessuale, dolori alle ginocchia, aumentate perdite di capelli, scarsa capacità di concentrazione, diminuzione della memoria) bisogna rispondere a queste 2 domande:
1) mi sto caricando “troppo” di responsabilità?
2) mi sto facendo carico della mia vita o la mia vita dipende (troppo) dal mio datore di lavoro, dai miei figli dalla moglie (o dal marito)?
Queste ultime domande ci indicano che attribuiamo ad altri la responsabilità della nostra vita. Aiutano il Rene energetico alcuni massaggi di tipo energetico (tui Na, Shaitsu), la moxa o l’agopuntura (sui punti ad esempio Vescica 23 e 52 o 4 e 6 Vaso Concezione), alcune piante occidentali (Verga d’ oro, Betulla, equiseto) ed anche alcuni alimenti (riso, grano, sedano, porri, carote,zucca,  ciliegie, papaia,  tuorlo d’ uovo, carne di anitra, gamberetti). Utilizzare pochi alimenti a temperatura fredda, molto meglio quelli caldi.

A cura del Dott. Corradin, Medico Chirurgo, Docente di Fitoterapia energetica e agopuntura

Depuriamo il fegato col carciofo

postato da Nicoletta Carbone il 29.03.2011
29

Il carciofo ovvero cynaria scolymus ha proprietà medicinali conosciute da tempo antichissimo, apprezzato dai Greci e dagli Egizi.
E’ un alimento tonico e digestivo, contiene molto ferro, utile  nel contrastare l’aumento del colesterolo  grazie al suo principio attivo chiamato cinarina possiede un’azione depurativa ed epato-protettiva.
Si consiglia il consumo del carciofo bollito  ben cotto con l’aggiunta di olio d’oliva. Per beneficiare delle sue proprietà da evitare fritto.

Molto utile infine l’estratto di carciofo in tintura madre per il suo effetto depurativo da assumersi 20 gtt prima dei pasti diluito in acqua per qualche settimana.

A cura del Dott. Marco Temporin, Medico Chirurgo, Specialista in Igiene e Medicina Preventiva

Il riposino pomeridiano

postato da Nicoletta Carbone il 28.03.2011
28

Sicuramente il pisolino pomeridiano asseconda una fisiologica tendenza all’abbassamento della vigilanza verso le ore 14. In un soggetto sano un riposino non oltre i 30 minuti  può senz’altro giovare al corpo e alla mente. Ma in un soggetto che presenta un sonno notturno alterato, la pennichella postprandiale può essere il tentativo di rimediare alla stanchezza e alla sonnolenza: in questi casi è utile capire il problema notturno, facendo degli esami specifici, e risolvere quindi le cause del sonno disturbato (che possono essere ad esempio le apnee ostruttive).

Comunque evitare sonnellini pomeridiani di una o più ore, perché così si rischia di rallentare troppo il metabolismo cerebrale: al risveglio, ci si accorge di essere irritabili ed avere bisogno di molti minuti per ricominciare a “carburare”.

Il riposino pomeridiano, infine, sembra essere più vantaggioso per chi lo fa abitualmente, rispetto a chi se lo concede solo occasionalmente.

A cura del Prof. Luigi Ferini Strambi, Direttore Centro di Medicina del Sonno, Ospedale San Raffaele, Milano e Responsabile Europeo della World Association of Sleep Medicine. Sito italiano www.sonnomed.it

Detersione del viso

postato da Nicoletta Carbone il 25.03.2011
25

La base di una pelle sana è una detersione ottimale, che deve essere effettuata sia la mattina sia la sera. Per effettuarla, la sera è importante struccarsi bene con una acqua struccante o con un latte. Dopo lo strucco, lavarsi con una mousse detergente, con una crema, o con un sapone (anche il sapone di Marsiglia da toeletta va bene), secondo le proprie preferenze: il tutto va tolto con una salviettina inumidita, o con una spugnetta, o con un pannetto di microfibra apposito, massaggiando delicatamente (l’azione meccanica favorisce una pulizia delicata, e la stimolazione del microcircolo dermico). La mattina, pulirsi con il sapone, o la mousse, o l’acqua micellare detergente, e sciacquare con acqua (eventualmente minerale, se nella vostra zona è troppo calcarea), con o senza spugnetta/pannetto/salvietta.

A cura della Dott.ssa Riccarda Serri, Specialista in Dermatologia, Professore a contratto Università di Roma Tor Vergata, Presidente SKINECO http://www.riccardaserri.it , http://skineco.org

Vogliamo mantenere una colonna vertebrale elastica senza incorrere in dolorose sciatalgie e strappi muscolari?

postato da Nicoletta Carbone il 24.03.2011
24

Lo Yoga suggerisce una semplice posizione dinamica, approvata anche da medici specialisti del settore:”La posizione del gatto”.

Appena svegli, al mattino, prima di scendere dal letto, portarsi in ginocchio sul materasso con le braccia e  le gambe parallele loro: inspirando con il naso si inarca la schiena partendo dalla base della colonna e poi avvicinando le scapole tra loro e infine sollevando il mento.

Trattenere il respiro per qualche istante e poi, sull’espiro ,  e sempre coinvolgendo al massimo il bacino,arrotondare progressivamente il dorso(come un gatto arrabbiato!), senza mai piegare le braccia, e portando infine il mento contro lo sterno.

Trattenere il respiro per qualche istante e poi riprendere con il successivo inarcamento sull’inspiro ecc.

Si ripete tutta la breve sequenza almeno per 8 volte e poi….siamo pronti a iniziare la nostra giornata con la muscolatura dorsale già pronta e riscaldata.”

A cura di Lisetta Landoni, Presidente Accademia di Kriya Yoga

Fritture…addio

postato da Nicoletta Carbone il 23.03.2011
23

Se desiderate gustare il pesce o il pollame croccante, ma non amate le fritture, provate a impanare i vostri filetti in un composto preparato con farina di mais integrale, nocciole o mandorle frullate ed erbe aromatiche, come rosmarino, salvia, prezzemolo, aneto, dragoncello, timo, maggiorana, tritate. Adagiate i filetti in una teglia rivestita con carta forno, irrorate con olio extravergine e cuocete in forno a 180°C per 10 minuti circa.

A cura della Dott.ssa Paola Reverso, medico nutrizionista e presidente dell’associazione “Il me + te”.

Pochi passi, o meglio poche scale per una buona abitudine

postato da Nicoletta Carbone il 22.03.2011
22

Pochi passi per tenersi in forma 

Si sente spesso parlare della necessità di praticare un’attività sportiva per mantenersi in buona salute ed il pensiero, o il discorso, corrono subito alla palestra, ai campi sportivi o a quelli da sci.
Tutte iniziative degne di attenzione e di nota, che però troppo spesso rimangono nel limbo delle buone intenzioni. In realtà esiste un  modo per trasformare le buone intenzioni in buone azioni, cominciare cioè dal poco e dal piccolo.
Abbiamo perciò deciso che la nostra “pancetta” deve scendere, che il nostro colesterolo o la nostra glicemia devono rientrare nella norma, ovviamente senza assumere medicine?
Bene, cominciamo allora ad usare il cervello per muovere le gambe. Sostituiamo l’ascensore con una rampa di scale, magari iniziando con uno due piani e proseguendo, le prime volte, con l’ascensore fino al nostro piano, se abitiamo più in alto.
Andiamo al lavoro in auto? Bene, se non possiamo sostituirla con i mezzi pubblici, proviamo a parcheggiare un po’ più distante (cosa non difficile con la crisi di posti delle grandi città!).
E quando viaggiamo, in treno o in aereo? Beh, se il nostro trolley lo consente, niente scala mobile, ma scale normali. Piccoli gesti che ci allenano al grande passo: l’iscrizione in una palestra o l’inizio di una pratica sportiva all’aperto.

A cura del Dott. Carlo Gargiulo, medico di famiglia.

La respirazione

postato da Nicoletta Carbone il 21.03.2011
21

Respirazione

Respirare – è una banalità – è la cosa più essenziale alla vita. Questo è talmente banale che non ci facciamo neanche caso. Io vorrei, invece, fermare un’ istante l’attenzione. Per la medicina cinese l’ energia del corpo (ed in questo senso è molto simile alla “biochimica occidentale”) si forma grazie agli alimenti (Gu Qi) ed all’ energia dell’ aria (o del Cielo – Tian Qi). Queste 2 forme di energia si concentrano nel petto dove poi si formeranno quelle che sono considerate essere le “normali” energie del corpo (Zheng Qi o Qi corretto).
A differenza della medicina occidentale, però, l’ energia che si può ricavare dall’ aria (Tian Qi) è entro certi limiti in equilibrio con quella alimentare (Gu Qi) nel senso che “respirare bene”  può limitare “l’assunzione” della energia degli alimenti, in qualche modo compensandola. Ed è anche per questo che le metodiche  estremo orientali fanno molta attenzione alle tecniche  di respirazione. Non solo durante la respirazione l’ energia del corpo si muove di 6 pollici per ogni atto respiratorio. Quindi “respirare” bene permette non solo di “mangiare” meno ma anche sentirsi più in forma e più tonici. Quindi? Quindi ricordiamoci che spesso la stanchezza è molto più “mentale che fisica ed una passeggiata di mezza ora (magari in un luogo idoneo) può farci sentire molto più “tonici” e rilassati.

A cura del Dott. Maurizio Corradin,  medico chirurgo, docente di Fitoterapa energetica e agopuntura, medico di medicina manuale e posturologia,  Direttore del comitato Scientifico di Lefay Resort.

  • Un esperto per amico




    Attilio Speciani


    Specialista in Allergologia e immunologia clinica

     

    www.eurosalus.com





    Prof. Alberto Luini


    Direttore della divisione di senologia dello IEO






    Tetsugen Serra


    Maestro Zen - Fondatore della Mindfulzen: la Via di Consapevolezza

     

    www.mindfulzen.it

     

    www.monasterozen.it





    Prof. Antonino Di Pietro


    Direttore del Servizio di Dermatologia dell'Ospedale di Inzago (MI)

     

    www.antoninodipietro.it





    Dott. Francesco Aquilar


    Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivista e Comportamentale

     

    www.aipcos.org





    Claudio Belotti


    Coach

     

    www.claudiobelotti.it





    Luigi Sutera


    Consulente d'immagine






    Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.


    Presidente Assomensana

     

    www.assomensana.it





    Alessandra Rigoni


    Medico Chirurgo specialista in odontoiatria e ortodonzia a Milano






    Dott. Luca Avoledo


    Naturopata ed esperto di ecologia del corpo, nutrizione e salute naturale.

     

    www.lucaavoledo.it

     

    www.studiodinaturopatia.it





    Dott. Fabio Rinaldi


    Specialista in dermatologia e venerologia, Presidente della Fondazione IHRF in Milano.

     

    www.studiorinaldi.com





    Prof. Alessandro Nanussi


    Responsabile del Centro di Gnato-posturologia e dolore cranio-faciale, Osp. S. Gerardo, Clinica Universitaria della Milano-Bicocca. Past president della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport.

     

    www.studiodentisticonanussicoraini.it





    Prof. Marco Temporin


    Medico Chirurgo. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva.

     

    www.marcotemporin.it





    Daniele Belloni


    Insegnante di yoga, scrittore e giornalista

     

    www.spazioshanti.org





    Mauro Castiglioni


    Farmacista Cosmetologo esperto in preparazioni Galeniche. Consigliere all'Ordine dei Farmacisti di Milano. Consigliere Nazionale SI.F.A.P. (Società Italiana Farmacista Preparatori






    Andrea Fratter


    Ricercatore, Cosmetologo ed esperto di Nutraceutica
    Docente presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica, SIME di Roma e presso il Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche dell’Università di Padova






    Dott.ssa Adele Sparavigna


    Dermatologa a Milano e Monza
    Direttore ricerche cliniche Istituto Derming

     

    www.adelesparavigna.it





    Raffaella Cicogna


    Body&Mind Coach

     

    www.raffaellacicogna.com





    Carlo Cazzaniga


    Artigiano - Artista

     

    https://cutcarlocazzaniga.net/
    artigianeide.wordpress.com





    Ines Seletti


    Presidente Ass. Adas Fidas Parma - Consigliera Ass. Fidas Nazionale con delega alla comunicazione e alle nuove tecnologie - Consigliera Ass. Futura Parma

     

    www.fidas.it

     

    www.adasfidasparma.it


  • Tag Cloud